L’essere vulnerabili sprona l’individuo a cercare costantemente soluzioni di sopravvivenza, anche nei contesti lavorativi 

Nella società moderna siamo costantemente bombardati da modelli di uomini supereroi e donne ipervincenti. Negli ultimi anni, però, sta iniziando a crescere un trend in controtendenza con questa idea. Che pone il concetto di vulnerabilità come soft skill da coltivare. 

[rml_read_more]

Spesso si tende ad associare la vulnerabilità a un immagine negativa. Un sinonimo di fragilità, dovuta ad un’insicurezza emotiva o a difficoltà personali. Soprattutto in azienda, una persona vulnerabile è considerata un anello debole, un freno alla crescita, ed è tendenzialmente emarginata dal resto del team. 

Eppure non va dimenticato che l’uomo è vulnerabile in quanto tale. E’ per definizione un essere imperfetto, soggetto a debolezze e possibili attacchi. Essere vulnerabili non vuol dire non essere capace, e può avere dei riscontri positivi. Non essere sicuri porta a riflettere maggiormente e a ponderare le varie soluzioni o scelte. In ambito lavorativo, per esempio, le donne vengono accusate di essere vulnerabili poiché spiccatamente emotive. Eppure la vulnerabilità le rende spesso più umane e con doti di inclusività insospettabili. 

Recentemente il MIUR ha incluso nei «bambini con i fabbisogni educativi speciali» anche i bambini plusdotati, cioè quelli con un QI superiore a 130. Una delle caratteristiche è proprio la vulnerabilità che porta questi bambini, spesso, ad essere emarginati a scuola e dai compagni. Dei talenti, delle vere proprie menti avanzate, che dimostrano però anche una notevole fragilità e un alto livello di empatia. 

L’essere vulnerabili obbliga a cercare soluzioni innovative di sopravvivenza, in contesti in cui i cosiddetti supereroi hanno vita facile. Ecco quindi che chi è a capo di aziende e/o di team dovrebbe incominciare a valutare i nostri collaboratori vulnerabili come fonti di idee, soprattutto per il successo di un’impresa. 

Future Drive Pro, grazie all’esperienza dei propri consulenti e coach, ti aiuta e ti supporta nella crescita professionale: lavorare sulle proprie competenze, consolidare le esperienze e innovare e migliorare il proprio profilo professionale, può rappresentare la chiave per il grande salto in chiave manageriale. 


Future Drive Pro è a vostra disposizione per qualsiasi informazione, aiuto o un semplice contatto. Ci trovate al numero di telefono ‭02.36693.350‬ oppure all’indirizzo mail info@futuredrivepro.it