Per entrare nel mondo del lavoro, si sa, servono ambizione, determinazione e tanta voglia di mettersi in gioco. Sono queste alcune delle chiavi per raggiungere il successo. Per fare carriera, è risaputo, non si può pretendere fin da subito uno stipendio stellare; tuttavia, anche in Italia ci sono dei mestieri che garantiscono alti livelli retributivi, anche per i giovani neolaureati. Quali sono i  lavori più pagati fin da subito, anche per coloro che non hanno esperienza? 

[rml_read_more]

Sono mansioni che, nonostante il quadro generale negativo, caratterizzato da disoccupazione e salari bassi, permettono anche ai più giovani di guadagnare cifre considerevoli, destinate a crescere al maturare dell’esperienza. In questa categoria rientrano mansioni altamente specializzate e emergenti, per le quali vi è una carenza sul mercato, un gap fra domanda e offerta di lavoro. 

Si tratta prevalentemente di ruoli ingegneristici o di specializzazione in ambito IT, professioni dunque altamente specializzati e tecniche, per cui occorre alto ingegno, passione e tanta voglia di investire il proprio tempo in una formazione universitaria adeguata, che porterà sicuramente i suoi frutti. 

I lavori più pagati per neolaureati: la classifica 

La classifica è stata stilata in seguito ad una ricerca condotta da Page Group in ambito retributivo. Ecco i 10 lavori più pagati per i neolaureati in cerca di assunzione: 

  1. Analista M&A: esperto in fusioni e acquisizioni, il suo compito è quello di studiare lo scenario economico per identificare possibilità e opportunità per l’azienda per diventare più competitiva sul mercato. Un ruolo altamente strategico che viene retribuito, da subito, 35-45 mila euro lordi l’anno.
  2. Analista Real Estate: questa figura svolge analisi per definire gli scenari di valorizzazione immobiliare, implementando piani di business e esaminando i risultati in termini di ritorno economico. Lo stipendio? Uguale a quello della professione precedente. 
  3. Tecnico commerciale: incaricato di vendere prodotti e servizi a grosse realtà, sia aziendali che governative. Il compenso si attesta attorno ai 32-38 mila euro lordi l’anno. 
  4. Ingegnere R&D: figura emergente nel campo dell’ingegneria che, con la sua esperienza, contribuisce a identificare e implementare soluzioni tecnologiche innovative. Una figura altamente specializzata che guadagna, da subito, 30-35 mila euro l’anno. 
  5. Manufacturing Engineer: ha il compito di progettare e gestire i sistemi produttivi di un determinato bene, scegliendo le migliori tecnologie e optando per l’efficienza dei processi. Anche in questo caso, lo stipendio è variabile fra i 30 e i 32 mila euro 
  6. Data Scientist: la prima figura in classifica incentrata nel mondo IT. E’ colui che analizza e organizza la grande quantità di dati che ogni giorno un’azienda riceve. Per mezzo di software adeguati, elabora i dati sulla base degli obiettivi aziendali. Per questa figura, una retribuzione molto simile alle precedenti. 
  7. Project Engineer: si occupa di tutti gli aspetti tecnici di un progetto, offrendo assistenza sul campo e gestendo le risorse impegnate nella sua implementazione. Si guadagnano 28-30 mila euro l’anno da subito, senza esperienza. 
  8. Attuario: una professione nuova, che si occupa di analizzare le variabili demografiche e economico-finanziarie, prevedendone l’andamento futuro nel breve, medio e lungo periodo. 
  9. Web designer: esperto in sviluppo di applicazioni web e codici di programmazione. Si occupa quindi della progettazione e della struttura di siti web. Lo stipendio? 28-30 mila euro lordi l’anno. 

Future Drive Pro ti aiuta a definire il tuo percorso di crescita professionale, studiando quello più adatto a te sulla base delle tue esperienze, abilità e ambizioni. 


Future Drive Pro è a vostra disposizione per qualsiasi informazione, aiuto o un semplice contatto. Ci trovate al numero di telefono ‭02.36693.350‬ oppure all’indirizzo mail info@futuredrivepro.it