Secondo le previsioni del World economic forum, nei prossimi mesi una persona su quattro raggiungerà livelli di stress legati al lavoro insopportabili, accusando una perdita della produttività pari al 35%. Prima che ciò si avveri è opportuno chiedersi quali sono le esigenze dei lavoratori in termini di benessere, produttività e performance.

A sostenere l’importanza di invertire questa tendenza è Life Based Value, società di HR-tech, che tramite un sondaggio ha dimostrato le opportunità positive date da questo periodo. In effetti, come ogni transizione, anche questo periodo complicato comporta degli effetti collaterali positivi. Ad esempio quasi la metà degli intervistati (il 41%) dichiara di aver migliorato spontaneamente alcune competenze durante il lockdown. L’81% del campione scelto da Life Based Value conferma di esser riuscito a migliorare la propria capacità di gestione del cambiamento. A questo dato positivo, si aggiunge un 53% che ammette di aver migliorato anche la propria apertura mentale.

Dal sondaggio di Life Based Value emergono anche interessanti opinioni circa il futuro comportamento dei leader. L’83% degli intervistati, infatti, si aspetta che la propria azienda faccia spazio al cambiamento, mentre il 69% è sicura che il proprio datore di lavoro si presti all’ascolto e alla comprensione degli stati d’animo dei propri dipendenti per favorire la ripartenza. Dunque, i boss del futuro dovranno necessariamente avere buone doti di ascolto e di condivisione.

Ma in un momento in cui tutte le energie sono concentrare nell’ideazione di nuove strategie per ripartire, l’ascolto e la condivisione sono esigenze a cui è difficile rispondere. Nonostante ciò Riccardo Zezza, Ceo di Life Based Value, sottolinea la capacità dei dipendenti di tirar fuori energie e competenze inimmaginabili nei momenti di crisi. In questo modo le aziende hanno la possibilità di migliorare i processi e di innovare.

Proprio per sfruttare quest’opportunità Life Based Value ha creato un Master, denominato Master Crisi: in tre mesi i lavoratori, di qualsiasi livello e appartenenti a qualsiasi ramo professionale, impareranno a godere dei benefici della crisi. Il master è diviso in due parti: un primo momento è dedicato alla formazione multimediale, un secondo alla riflessione, individuale e collettiva.

Fonte: ilsole24ore.com