Il Covid-19 sta esasperando l’economia globale. Se la situazione delle aziende italiane appare disperata, c’è da ammettere che anche nel resto del mondo i ricavi non sono poi così positivi. Eppure, il virus non è un nemico per tutti: ci sono alcuni settori economici che stanno traendo beneficio dalla pandemia.

Ancor prima che l’Oms dichiarasse l’emergenza sanitaria globale, le abitudini d’acquisto delle persone sono cambiate. Ad esempio, in Italia si è assistito ad un impressionante assalto a farmacie e supermercati per l’acquisto di prodotti disinfettanti. In poche sono scomparsi gel e liquidi disinfettanti, e la produzione di Amuchina, in Italia, e di Purell, negli Stati Uniti, è aumentata notevolmente con una conseguente lievitazione dei ricavi.

Ma non solo. Già da un paio di settimane le palestre hanno chiuso i battenti, al fine di limitare gli assembramenti e gli aumenti dei contagi. Per chi non vuole rinunciare alla propria forma fisica ecco spuntare tantissime app di fitness. In aumento i download e gli acquisti dell’attrezzatura sportiva.

C’è anche chi predilige il relax e la visione di un buon film. Verrebbe automatico pensare, quindi, che le piattaforme streaming siano visibilio. Sbagliato! Siti come Netflix e affini richiedono l’abbonamento online perciò, nonostante l’indiscutibile aumento del loro utilizzo, i ricavi continuano ad essere stabili.

Altri marchi considerati possibili beneficiari dell’emergenza sono tutti gli strumenti che favoriscono lo smart working. Il lavoro agile, infatti, è attualmente la modalità di lavoro più utilizzata nella maggior parte dei Paesi. Perciò Zoom (che favorisce le conferenze a distanza) Teledoc (telemedicina e assistenza sanitaria online) e Dropbox (erogatore di servizi cloud storage) possono fare i salti di gioia. Non è finita. Lo smart working potrebbe essere utilizzato anche dopo la fine dell’emergenza, cosa che aumenterebbe l’utilizzo dei suddetti strumenti in maniera esponenziale.

Il quadro economico globale è mutato in modo estremamente rapido. Se questa consapevolezza può spaventarci, è fondamentale mantenere la calma: continuando a collaborare la ripresa potrà essere altrettanto rapida e sorprendente.

Intanto potete usufruire dei nostri servizi dal momento che, in previsione degli sviluppi futuri, l’aiuto dei nostri Consulenti può rivelarsi prezioso per indirizzarvi verso il giusto cammino professionale. Cosa aspetti? Scrivici a info@futuredrive.it anche solo per un primo confronto.