Moltissime persone nel pieno della loro carriera professionale, decidono che il ruolo che hanno sempre svolto, l’azienda per cui hanno sempre lavorato, non li soddisfa più come prima, si tratta di trovare il coraggio per affrontare un cambiamento che potrebbe essere radicale nella loro vita.

Spesso la paura di un cambiamento prende il sopravvento, bisogna valutare i pro e i contro di questa rivoluzione professionale, si può avere il timore di trovare con difficoltà una nuova occupazione, ma si può avere altrettanto l’ansia di svolgere delle attività che non ci piacciono per il resto della nostra vita. Allora cosa è meglio? Non accontentarsi mai!

Le domande che potrebbero aiutare a capire se è solo un periodo buio o se davvero c’è la necessità di cambiare, sono:

  • Cosa ti piace fare? Cosa odi fare?
  • Che cos’è che in questo momento ti sta spingendo verso il desiderio di cambiare? (Noia, colleghi, attività che svolgi, ambiente lavorativo etc.)
  • Ti piacerebbe lavorare per un’altra azienda?

Se si prende la decisione di cambiare lavoro a 40/50 anni, alcuni consigli potrebbero essere:

  1. Essere consapevoli di possibili difficoltà e non lasciarsi scoraggiare dai primi ostacoli.
  2. Informarsi sul tempo che bisogna dedicare alla formazione per imparare il nuovo lavoro o il lavoro desiderato
  3. Valutare quali possono essere le competenze che possono essere trasferite dal tuo precedente lavoro al prossimo
  4. Confrontare in modo critico i compiti esatti del nuovo ruolo e la retribuzione economica che è sempre importante ad un’età dove la vita è sicuramente già avviata
  5. Tenersi sempre aggiornati su tutti i tool e le novità del mercato del lavoro facendosi aiutare da candidati più giovani

Nella vità non è mai troppo tardi per essere ambiziosi!