Hai mai sentito parlare di assessment?

In questo articolo ti illustreremo i vari step che caratterizzano il processo di assessment, con riferimento al ruolo che ciascun candidato ricopre in questa entusiasmante avventura.

Partiamo dal suo significato. L’assessment è una metodologia di valutazione del personale per individuare l’insieme delle attitudini, delle caratteristiche, delle capacità e delle competenze proprie di ogni risorsa.

Prima del Coronavirus, le aziende se ne servivano per valutare il comportamento dei candidati all’interno di gruppi di persone: si tratta di un colloquio di gruppo, processo particolarmente adatto ad analizzare la capacità di lavorare in team. L’emergenza sanitaria ha messo l’assessment in pausa, eppure è bene essere pronti per il futuro: una volta domato il virus, gli assessment riprenderanno, in quanto strumenti di valutazione utili e preziosi.

Chiarita l’importanza dell’assessment, passiamo analizzarne le tappe.

Come avviene un colloquio di gruppo?

Durante questo processo ti metterai a confronto con altri candidati, trascorrendo con loro circa 4 ore tra prove di gruppo e individuali. In una prima fase ti verrà chiesto di presentarti: creatività e spirito d’iniziativa sono fondamentali. Successivamente ti verranno proposte prove di gruppo su dinamiche aziendali o extra professionali. In questo caso ricordati di essere te stesso: la parola d’ordine è la spontaneità.

Proviamo ad addentrarci nell’assessment, partendo dall’agenda tipo:

  • Presentazione azienda
  • Presentazione assessor e agenda della giornata
  • Autopresentazione dei partecipanti
  • Business game
  • Case study
  • Debriefing assessor
  • Colloqui individuali (dai 30 ai 60 minuti per ogni candidato).

Il primo momento che vede coinvolti i candidati, dunque, è la fase di autopresentazione. Nota anche come “Ice breaker”  serve, appunto, a rompere il ghiaccio, creando un clima di confidenza tra i partecipanti.

Dopodiché si passa alle dinamiche di gruppo, ed è qui che comincia il vero gioco di squadra. Vengono proposti dei casi studio, spesso fittizi per stimolare la discussione. Ogni gruppo dovrà risolvere i problemi proposti entro un certo limite di tempo e, a seconda della decisione dell’assessor, potrà farlo in due modi:

  • dinamica ruoli assegnati: ciascun partecipante ha un ruolo specifico che dovrà rispettare per tutta la durata del compito
  • dinamica ruoli liberi: i ruoli sono interscambiabili, tutti potranno proporre soluzioni indipendentemente dalla sfera di competenza.

Anche il role play fa parte dell’assessment. Con il termine role play ci si riferisce ad una serie di esercizi volti a simulare aspetti importanti di un ruolo. In base alla posizione, l’esercizio può consistere in una simulazione telefonica o vis a vis. In questo caso, tuttavia, i candidati vengono valutati singolarmente: il role play offre uno scenario particolare, in cui è possibile dimostrare le competenze del settore professionale di riferimento.

Non solo. Durante l’assessment possono essere proposti anche esercizi in tray e in basket.

Con in tray si fa riferimento alla simulazione di problematiche aziendali e/o organizzative. Non sono richieste particolari competenze tecniche, piuttosto capacità manageriali o specifiche qualità personali.

Anche l’in basket riguarda le capacità manageriali. In questo caso al singolo candidato viene affidata una grossa mole d’informazioni su un determinato scenario lavorativo. Da lì gli verrà chiesto di sostituire un collega, spesso un manager, in poco tempo: dovrà gestire comunicazioni e risolvere problemi di varia natura, legati al nuovo ruolo.

Ma non è finita qui. L’assessment comprende esercizi, test e valutazioni imprevedibili. Ogni processo ha le sue specificità, che vengono di volta in volta decise dall’azienda o dal professionista che se ne occupa.

Nonostante ciò, è possibile prepararsi al meglio. Come? Grazie al nostro aiuto! I consulenti di Future Drive sono a tua disposizione per affrontare al meglio il prossimo assessment.  Contattaci al 02.36693.350 o all’indirizzo email info@futuredrive.it  e continua a seguirci per conoscere le ultime novità del mondo professionale.